Posted by & filed under MEDICINA QUANTISTICA, Senza categoria.

DOTT. BRUNO FIORAVANTI

fotoBruno

medico chirurgo

VISITE, METATRON HUNTER, SCIO, CRM TERAPIA

NUTRIZIONE CLINICA

MEDICINA NATURALE E DI BIORISONANZA

OTTIMIZZAZIONE NEUROPSICO FISICA

 

 

Malattie stress correlate, stati infiammatori cronici, problemi del metabolismo, obesità, magrezza,  ansia, ipertensione, mal di schiena, insonnia, infertilità, invecchiamento precoce,…

Alla base delle nostre patologie, c’è molto spesso uno stato infiammatorio cronico, che porta ad un progressiva riduzione delle capacità difensive del sistema immunitario, delle capacità regolatrici del sistema endocrino, e così via. Sappiamo poi, come ci insegnano le Neuroscienze, che il centro della salute è rappresentato della capacità del Sistema Nervoso Centrale (il cervello) di regolare in maniera estremamente raffinata e precisa tutto l’organismo, con l’obbiettivo unico della sopravvivenza. Per fare ciò, il cervello durante tutto il corso della vita analizza l’ambiente mutevole in cui viviamo, in modo da dare automaticamente risposte adattative, necessarie alla continuazione della vita. In altre parole, il cervello, o almeno una importante parte di esso, la più antica dal punto di vista dell’evoluzione gestisce l’organismo seguendo le “istruzioni” contenute nel genoma, e “aggiornandole” in seguito alla continua interazione con l’ambiente, cioè la nostra vita in tutti i suoi aspetti. La vita ci cambia. In questo modello riconosciamo diversi campi di analisi ed intervento, in modo da poter intervenire per migliorare la salute.

Per comprendere meglio come sia possibile integrare sistemi di diagnosi e terapia apparentemente sconnessi tra di loro, bisogna ricordare che il nostro organismo è un continuum che parte dalla dimensione atomica, molecolare, e si manifesta ai nostri sensi nella dimensione in cui siamo abituati a vederlo, misurarlo, pesarlo, analizzarlo. Evidentemente, la logica costruttiva è molto differente, a seconda che noi la leggiamo a livello (sub)microscopico o a livello macroscopico. Quindi, , è facile capire che sia possibile intervenire a livello molecolare in un certo modo, e a livello macroscopico in uno totalmente differente, ma sempre avendo risultati visibili verificabili e quantificabili nello stato di salute.

 

Alimentazione

Mediante due sistemi di analisi non invasivi (ANS, analisi del sistema neurovegetativo; e BIA-ACC, impedenziometria per la misurazione della Composizione Corporea), possiamo avere già durante la visita in studio, in maniera semplice e ripetibile, i principali dati sulla funzionalità del sistema simpatico-vago, e la composizione del corpo del paziente: Massa Magra, Massa Grassa (viste nelle loro varie componenti), elettroliti, prospettiva di cambiamento nel mese successivo, Rischio Cardiovascolare e tanti altri valori. Su questa base possiamo interpretare i Sintomi Vaghi denunciati dal paziente e iniziare una terapia a carattere metabolico ed alcalinizzante. Come? Rivedendo i cibi assunti più frequentemente, e ridistribuendoli nella giornata in base alla loro capacità di elevare la glicemia. Studiamo la Curva della Glicemia della persona nelle 24 ore, e la correggiamo per renderla  fisiologica, cioè alta al mattino e bassa a sera e nella notte. E’ necessario inoltre ridurre salumi e carni rosse, latte e latticini, cereali raffinati e zucchero, oltre che aggiungere spesso anche alcuni integratori per ripristinare la perdita di nutrienti importanti avvenuta nel corso del tempo a causa dello stato infiammatorio cronico.

Medicine Non Convenzionali: agopuntura, omeopatia, spagyria

L’Agopuntura Cinese e la medicina Omeopatica e Spagyrica permettono di regolare lo stato della malattia in base a differenti meccanismi d’azione, alcuni tramandati da secoli  o millenni, altri scoperti di recente dalla scienza ufficiale. Per quanto riguarda ad esempio l’Agopuntura, molti studi anche recenti dimostrano che l’uso degli aghi consente di rimodulare lo stato infiammatorio ed i sintomi che esso produce. Per migliori risultati, sia l’AP che i rimedi  devono essere accompagnati da un’alimentazione corretta, da una giusta attività fisica, dall’assunzione dei necessari integratori.

Ottimizzare il Sistema Nervoso Centrale

Come già visto, il Sistema Nervoso Centrale –il Cervello – ha il compito di mantenerci in vita gestendo l’interazione con l’ambiente. Nel fare questo, data la sua struttura, il cervello produce necessariamente adattamenti disfunzionali (pressione alta, maldigestione, insonnia, ansia, fobie, allergie, problemi motori, problemi posturali,…), differenti in ciascuno, che col passare del tempo produrranno sintomi e malattie. Dal momento che il cervello “non si accorge” di questi problemi, ma anzi li interpreta coma la propria nuova normalità, nasce la Terapia di Ottimizzazione Neuro Psico Fisica® mediante CRM/REAC Terapia®,per evidenziare al cervello le disfunzioni in modo che il cervello stesso le possa correggere. Esistono 4 protocolli della terapia: ONP (Ottimizzazione Neuro Posturale) – lo “sblocco” del sistema; ONPF (Ottimizzazione Neuro Psico Fisica), la terapia di base vera e propria, da eseguire a cicli; AT (Attivazione Tissutale), dedicata ai problemi locali dovuti alla disfunzionalità (sciatica, cellulite, contusioni,…); RM (Riprogrammazione Motoria), dedicata alle disfunzioni soprattutto presenti a livello dello schema di movimento (esiti di ictus, paresi o paralisi, traumi, …). La terapia ONPF® è totalmente personalizzata, assolutamente priva di ogni possibile effetto collaterale, priva di effetto placebo ed applicabile a donne gravide, bambini, portatori di pacemaker, animali. E’ soprattutto indicata nelle patologie stress correlate, e in ogni malattia in cui sia presente una componente disfunzionale.

 

Diagnostica con il sistema Metathron e il Bio Scan

Per avere un quadro approfondito della situazione dell’organismo oggi abbiamo anche a disposizione il sistema Metathron, uno scanner computerizzato che si basa sull’analisi delle informazioni elettromagnetiche specifiche di organi, tessuti, cellule, malattie, microorganismi, sostanze tossiche e medicinali, allergeni e altro. In pochi minuti, e in maniera non invasiva, è possibile riconoscere e localizzare con grande approssimazione numerosissimi processi patologici, ed usare queste informazioni per progettare un piano terapeutico, per richiedere ulteriori esami di laboratorio, quindi per raffinare il processo decisionale da parte del medico. La logica è quella di poter disporre, in ambulatorio, di un sistema avanzato di analisi della condizione fisio-patologica, con il minimo di invasività ed il massimo di informazione. Viene quindi facilitato il rapporto di collaborazione con il medico di base e altri specialisti dei vari campi. Il sistema Metathron si basa sull’analisi non-lineare di energie dell’organismo dell’ordine di grandezza dei legami che tengono niti gli atomi nelle molecole. Le informazioni vengono confrontate con un esteso data base presente nel software, il che consente il riconoscimento, la localizzazione e la quantificazione dei processi patologici, ed il confronto dei risultati delle terapie, in modo da avere una rappresentazione dei cambiamenti avvenuti nel paziente.

 

SCIO, la Medicina Quantistica

Partendo da sistemi di acquisizione ed interpretazione dei dati di natura differente (calcolo probabilistico, matematica dei frattali, …) è stato costruito un apparecchio di diagnostica e terapia estremamente raffinato, che lavora ricostruendo, nel computer che lo gestisce, la modalità relazionale attuale del paziente. Il sistema SCIO infatti dispone, nel suo archivio, delle informazioni frequenziali di migliaia di sostanze presenti  nel  nostro ambiente, con le quali veniamo in contatto continuamente: rispetto ad ognuna di queste sostanze viene misurata la reattività del paziente, per costruire una matrix  individuale attuale. Fatto questo primo passo , il medico può “interrogare” il programma in varie modalità, per studiare il funzionamento dell’organismo a livello organico, energetico, emozionale; per cercare microorganismi patogeni, sostanze da cui disintossicarsi, allergeni, e per evidenziare la strada più opportuna da seguire al fine di migliorare lo stato di salute e il livello di benessere del paziente. Il sistema non è invasivo, può essere usato indifferentemente per  bambini piccoli, adulti ed anziani, consente di monitorare i cambiamenti avvenuti nel corso della seduta e dopo varie sedute; si abbina alle terapie già in corso, sia di tipo allopatico che in quello della Medicina Non Convenzionale.

 

Riassumendo, il lavoro in studio, anche qui a Borgomanero, è centrato sulle basi dei processi patologici:

–         Studio dello stato infiammatorio acuto e cronico ( Metathron, SCIO, Bio Scan, ANS, BIA-ACC), e terapia conseguente

–         Modifica della dieta ed eventuale integrazione alimentare, per intervenire sul metabolismo (Nutrizione Clinica)

–         Ottimizzazione della funzione di controllo del cervello, per raggiungere un migliore stato di salute (Terapia ONPF® con REAC/CRM®)

–         Terapia del dolore, soprattutto mediante Agopuntura

–         Rimodulazione delle varie componenti “fuori fase” dello stato di adattamento fisiologico (che si manifestano come dolori, sintomi vaghi, problemi emozionali, disfunzionalità in genere), mediante Agopuntura, Omeopatia, Spagyria, Fiori di Bach

 

 

—————————

Dott. Bruno Fioravanti, medico chirurgo; Verbania, corso Cobianchi, 18

Iscritto all’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri del VCO, n. 241 dell’Albo

Master di 2° livello in Ottimizzazione Neuro Psico Fisica e CRM/REAC Terapia, Università di Firenze

Esperto in Medicina non Convenzionale (Agopuntura, Omeopatia)

 

(Informazione sanitaria secondo la linea guida inerente l’applicazione degli artt. 55-56-57 del Codice di Deontologia Medica)