Posted by & filed under SERVIZIO DI MEDICINA ESTETICA.

Articolo del Dr. Stefanos Vourtsis

Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica

 

 

RIEMPITIVI (FILLERS)

 

La splendida matrigna di Biancaneve ha fatto scuola e lo specchio è diventato uno dei ‘migliori nemici’ delle donne, le quali, giorno dopo giorno, pur senza pretendere di essere ‘le più belle del reame’, si osservano con attenzione nel timore di scoprire la comparsa di nuove rughe, segno del passare del tempo.

In un’epoca in cui l’aspetto esteriore è considerato una specie un biglietto da visita, il desiderio di mantenere un volto sano e giovanile, grazie a una pelle liscia, turgida e a prova di cedimenti, è condiviso dalla maggior parte di coloro che si avvicinano alla soglia degli ‘anta’, e diventa una priorità per chi invece ha già tagliato il traguardo.

 

Trattamenti riempitivi

Il rimedio per ‘non invecchiare’ esiste ed è pratico e indolore: si tratta dei fillers, ovvero sostanze riempitive (l’acido ialuronico è il più comune) che, iniettate nello spessore della pelle, eliminano le rughe. Il riempimento nelle varie aree del viso non serve solo come soluzione antinvecchiamento ma anche per l’abbellimento del volto stesso.

A seconda dell’inestetismo da risolvere, vengono impiegati prodotti differenti: per le rughe sottili si usano sostanze meno dense rispetto a quelle indicate per eliminare i segni più profondi.

 

La durata del trattamento, costituito da micro-punture opportunamente posizionate, è di circa 20-30 minuti; è possibile effettuare una leggera anestesia locale, con pomate anestetiche o applicazione di ghiaccio locale.

L’effetto è immediato e dura per diversi mesi; al termine del trattamento si possono riprendere subito le normali attività.

 

Fillers per labbra

Le stesse sostanze possono essere usate per aumentare il volume di una determinata area del volto, in modo particolare le labbra.

Ormai lontani i tempi delle bocche a ‘canotto’, spesso eccessive e tutte uguali, oggi quando si opta per l’infiltrazione delle labbra è possibile pianificare bene l’intervento insieme al medico, in modo da ottenere labbra naturali, ben definite e dal volume proporzionato al volto.

 

BOTULINO

 

Il susseguirsi di emozioni, pensieri e tensioni che ci accompagnano nel corso della vita quotidiana provoca un ininterrotto (e spesso inconsapevole) movimento della muscolatura mimica del volto. Il fenomeno descritto crea dei solchi che con l’andar del tempo, complice la diminuita elasticità della pelle, diventano più profondi e conferiscono al viso un aspetto stanco e ‘invecchiato’.

Grazie alle iniezioni di botulino, trattamento estetico non chirurgico a larga diffusione, è possibile ritrovare un volto fresco e riposato in modo sicuro e indolore.

 

Che cos’è il botulino e come agisce

Il botulino è una proteina naturale purificata che blocca temporaneamente l’impulso nervoso motorio, agendo sulla contrazione muscolare: una volta iniettato nel muscolo contribuisce allo spianamento della superficie cutanea, meno sollecitata dai movimenti della muscolatura mimica, e quindi alla distensione delle rughe.

 

Il trattamento

Approvato dalla FDA (Food and Drug Administration), il trattamento con tossina botulinica dura circa 15 minuti e consiste in una serie di punture posizionate nei punti del volto più soggetti a contrazioni. In base alla sensibilità individuale, la procedura può risultare leggermente fastidiosa, ma mai al punto da richiedere alcun tipo di anestesia.

Al termine del trattamento, sono sufficienti poche ore di riposo per riprendere le normali attività.

 

L’azione della sostanza iniettata si sviluppa nei giorni immediatamente successivi al trattamento e l’effetto di distensione/spianamento può durare sino a 4/6 mesi (secondo la singola risposta epidermica).

 

 

 

Dr. Stefanos Vourtsis