Posted by & filed under SERVIZI DI TRATTAMENTI LASER.

 

Articolo del Dr. Stefanos Vourtsis

Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica

 

 

LASER CO2 FRAZIONATO

 

Riappacificarsi con lo specchio e ritrovare una pelle più giovane, liscia ed elastica oggi è una possibilità concreta affidata a un intervento semplice, sicuro e di breve durata.

 

Di cosa si tratta

Specifico per il ringiovanimento cutaneo ablativo tramite la stimolazione del ricambio cellulare, che restituisce alla pelle del viso un aspetto decisamente più sano e compatto, l’intervento si basa sull’impiego del laser CO2 frazionato.

Definito anche Skin Resurfacing, proprio in virtù delle finalità per cui viene usato in medicina estetica, questo laser è costituito da un raggio, suddiviso in sottilissimi raggi luminosi minori ad anidride carbonica, i quali agiscono sul contenuto d’acqua delle cellule, vaporizzandole, senza danneggiare in alcun modo i tessuti circostanti (il bersaglio del laser CO2 frazionato è solo l’acqua contenuta all’interno delle cellule). I sottili raggi creano delle colonne di ablazione tra le quali la pelle resta integra. Questo permette una rigenerazione efficace ma anche rapida.

 

Risultati

In sostanza, l’azione del laser elimina gli strati più superficiali della cute (che si rigenererà naturalmente in tempi brevi) e restituisce uniformità a pelli danneggiate dall’acne e/o segnate da rughe più o meno profonde e piccole cicatrici.

Il livello di miglioramento raggiungibile con la laserterapia ablativa varia dal 20% al 80% ed è strettamente legato alle condizioni epidermiche di partenza.

 

Effetti a lungo termine

Grazie al processo di rimodellamento del collagene (conseguente all’azione del laser), i risultati ottenuti in termini di ringiovanimento cutaneo continuano a migliorare fino a sei mesi dopo il trattamento.

Per un effetto ottimale, sarebbe opportuno ripetere la laserterapia almeno tre volte, a distanza di 1-3 mesi l’una dall’altra.

 

Il trattamento

Eseguito generalmente in regime ambulatoriale, questo trattamento è veloce, rapido e quasi indolore: la zona da trattare viene anestetizzata con una pomata e la durata complessiva della seduta varia dai 15 ai 45 minuti (in base alla portata degli inestetismi cutanei che si intende eliminare).

Nei primi giorni successivi all’intervento è possibile notare un lieve rossore, che passerà spontaneamente in breve tempo (è utile ricorrere a pomate antibiotiche e creme idratanti).

L’effetto definitivo, ovvero un volto splendente, liscio e ringiovanito, sarà visibile a partire da soli 8-12 giorni dall’intervento.

 

Unica avvertenza

Prima di sottoporsi all’azione del laser occorre evitare di esporsi al sole e alle lampade UVA e sospendere l’eventuale assunzione di farmaci che aumentano la sensibilità della pelle alla luce. Spesso si prepara la pelle con creme alla vitamina A e depigmentanti.

 

 

Dr Stefanos Vourtsis